fbpx

Tenerife, è boom: se in tanti ci sono andati un motivo ci sarà

di Stefania, per gli amici Ahnia
È un’isola situata nell’Oceano Atlantico, facente parte delle Isole Canarie (Spagna). Santa Cruz de Tenerife è la capitale dell’isola e della provincia omonima, nonché la città più grande e più popolata, si trova a nord di quest’isola che in estensione totale conta circa 80 km.

Tenerife è l’isola più grande dell’arcipelago delle Canarie e negli ultimissimi anni è sicuramente cresciuta, sia a livello urbanistico che demograficamente. Sono tanti i ragazzi – anche italiani – che vengono qui in cerca di un’opportunità lavorativa e nella maggior parte dei casi ci rimangono. Oggi è la più importante isola delle Canarie e l’isola più popolata della Spagna.

Lo sviluppo più consistente di Tenerife è cominciato dagli anni ’90, di conseguenza è molto facile trovare italiani (ragazzi e adulti) che su quest’isola hanno aperto attività di ristorazione o turistiche, o sono venuti semplicemente alla ricerca di quel lavoro che in Italia si fa tanto fatica a trovare.

Il Teide: tre (mila) metri sopra il cielo
L’isola possiede un patrimonio dell’umanità riconosciuto dall’UNESCO: il Parco nazionale del Teide, il terzo vulcano più grande del mondo nonché la montagna più alta di tutta la Spagna con i suoi 3718 metri, riceve più di cinque milioni di turisti ogni anno. Dopo aver attraversato il paesaggio lunare circostante, attraverso la teleferica si raggiunge quasi la sommità del vulcano, per raggiungere il cratere occorre percorrere un pezzo a piedi previa autorizzazione e prenotazione online, attenzione: solo 30 persone al giorno ottengono l’autorizzazione.
Sono proprio i monti situati all’interno dell’isola che fanno sì che tra la parte nord e quella sud dell’isola arrivino ad esserci anche 5/6 gradi di differenza. Ecco perché già ad aprile i più temerari – come me 🙂 – potranno fare il bagno nella zona sud di Adeje o Las Americas. A colpo d’occhio risulterà impossibile riconoscere la cima del Teide, un suggestivo anello di nuvole ne nasconde quasi sempre la vetta, le stesse nuvole che vi ritroverete sotto i piedi una volta saliti in cima.
tratto costiero a sud di Tenerife
pale eoliche incontrate sulla strada a Sud-Est di Tenerife
panoramica del paesaggio visibile dalla cima del Teide
Il Teide visto dall’aereo, chi è più in alto?
Degni di nota:
Ristorante “El Rinconcito De Hilario” (Calle el Pilon 84, 38628 Las Zocas – www.elrinconcitodehilario.com): non gettate la spugna se non lo troverete al primo colpo, è un ristorante con pochissimi coperti a conduzione familiare, carne e pesce locale da urlo!
Teide: calcolate una giornata solo per questa escursione.
Costa Adeje
Las Americas: lungo viale costeggiato da palme ed oceano con pista ciclabile, i coloni americani hanno voluto lasciare ben visibile il segno del loro passaggio con le tipiche piste da percorrere a piedi, in bici o coi pattini e con i numerosi campi da golf.
Los Abrigos
Playa de la Arena: spiaggia con la sabbia nera.
Los Cristianos
Los Gigantes (scogli a picco sul mare, costa sud-ovest).

Potrebbe interessarti anche:

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza di utilizzo, se continui a navigare assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più