fbpx

Sale & Pepe, esercizio tonificante per le braccia

di Stefania_Alessandra

Ci vuole un fisico mentale – Tutorial #1 Sale&Pepe

Noi ve lo diciamo: la prova costume non vi sta aspettando dietro l’angolo, vi sta direttamente bussando sulla spalla.
I miracoli non li sappiamo fare, in compenso possiamo suggerire una sfilza di esercizi e consigli per migliorare oltre che la forma fisica anche quella mentale per il semplice motivo che – più in forma ci sentiamo, meglio stiamo con noi stessi e con gli altri – punto.

Detto questo, i nostri nomi sono Alessandra & Stefania, chiamateci ‘Bisi’ ci piace un sacco! Non siamo parenti di Jill Cooper ma facciamo sport dall’età di 5 anni, non facciamo televendite di tapis roulant, siamo partite dalla Danza, (i più svariati stili, sì anche Danza del Ventre!), passando per un po di sana Corsa e arrivando fino allo Yoga. Se ci state immaginando come due Guru Culturiste non è così, siamo due ragazze normali ma sempre in movimento, fisico e mentale.
Cercate un posto tranquillo, che sia all’aperto o in casa fa lo stesso, non serve molto spazio, allontanate solo oggetti intorno a voi per evitare di sentirvi degli elefantini rosa in un negozio di cristalli.
Con il primo tutorial di oggi vi suggeriremo un esercizio che non ha controindicazioni se non quella di sembrare un po’ buffe e magari stare un pelino scomode, non fate quella faccia, lo sapete meglio di noi che è per una buona causa:
TUTORIAL #1 Sale&Pepe 
1) Partiamo dalla posizione che chiameremo “base” ovvero in piedi, braccia lungo il corpo, piedi paralleli larghi tra loro quanto i vostri fianchi.
2) Passiamo nella posizione “Mi guardo l’ombelico” incurvando la schiena e flettendo leggermente le ginocchia, guardatevi l’ombelico altrimenti ci vediamo costrette a cambiare nome alla posizione.
3) stendete le braccia e fatele salire in dietro fino a una posizione parallela al pavimento e con i palmi delle mani rivolti verso l’alto.
4) Mantenendo questa posizione cominciate a “disegnare” dei piccoli cerchi con le mani verso l’interno, come se i pollici volessero toccarsi, mantenete fermo tutto il resto del corpo.
5) Disegnate cerchi e immaginate un mondo migliore per minimo 3 serie da 30.
6) Osservate attentamente la .gif animata per eventuali dubbi sulla postura e salutate Alessandra che gentilmente ha posato per voi. Sentirete un dolorino proprio lì dove c’è quel muscoletto subdolo che si muove come fosse gelatina ogni volta che versate sale o pepe nei vostri piatti, ecco sì, se fa male lo state facendo nel modo giusto.

sale e pepe

Ed ora ci è venuta fame, buon appetito!

Potrebbe interessarti anche:

lascia un commento

venti − 7 =

* Usando questo form sei d'accordo nella conservazione dei tuoi dati per questo sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza di utilizzo, se continui a navigare assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più