fbpx

PERCHE’ TELEGRAM E’ MEGLIO DI WHATSAPP, BREVE GUIDA

di Stefania, per gli amici Ahnia
telegram

Oggi Telegram compie 3 anni esatti dal suo debutto su piattaforma iOS. Da più di due anni ormai mi ritrovo ad usarla come applicazione principale per scambiare messaggi con amici e famiglia. Ho abbandonato l’utilizzo spontaneo di Whatsapp da parecchio tempo ormai, mi ritrovo però ancora all’interno di gruppi di persone che si ostinano ancora ad usare l’app ormai di proprietà di Mark Zuckerberg (Facebook) piuttosto che Telegram. Personalmente credo che il passaggio di proprietà dell’app con l’icona verde, che inizialmente ha davvero decretato la morte degli sms, porterà anch’essa alla sua fine più o meno definitiva.

pavel durov su twitter

Con questo articolo proverò a fare un riassunto di tutti i vantaggi e le caratteristiche principali di Telegram che mi sono ritrovata più volte ad elencare ad amici e parenti per convincerli ad usare questa app:

Breve storia: Telegram è frutto delle menti di Pavel e Nikolai Durov, il primo supporta l’app a livello economico e ideologico, mentre Nikolai da il suo contributo a livello tecnologico. Qui un’interessante parentesi su Pavel, vi consiglio di leggerla per capire qualcosina di più. L’app non nasce con l’intento di far fare soldi ai suoi creatori, pare davvero che Telegram non sia stata creata per avere guadagni, a tutti sembra ormai strano ma qualcosa può nascere anche con uno scopo diverso da quello di fare – almeno non direttamente – dei soldi.

Telegram è un’applicazione veloce e sicura oltre che gratuita. Tra i suoi punti di forza mi sento di sottolineare:

  • la possibilità di accesso da più dispositivi contemporaneamente e allo stesso tempo la massima sicurezza nella gestione delle sessioni attive direttamente dalle impostazioni dell’app, in modo da chiudere le sessioni attive in ogni momento.
  • L’estrema facilità con cui inviare diversi tipi di file: .jpg, .png, .gif, .pdf, .txt, .doc ecc.ecc. fino a 1,5 GB di grandezza per ogni documento.
  • Aprire una conversazione con sé stessi è diventata ormai un’opzione di default per avere uno spazio di archiviazione di link, foto, testi, documenti sempre a disposizione
  • a differenza di Whatsapp, Telegram occupa pochissimo spazio sul vostro telefonino grazie al suo sistema basato sul cloud con sincronizzazione praticamente istantanea.
  • per i più paranoici esistono le chat segrete, con possibilità di impostare timer dopo i quali i messaggi magicamente scompariranno senza lasciare alcuna traccia su nessun dispositivo.
  • gruppi e super gruppi (fino a 5000 membri): facilissima gestione, dovete provarli per rendervene conto, scommetto che esistono anche gruppi professionali di lavoro dove scambiarsi file e info importanti.
  • per chi ha un pubblico – o vuole crearsene uno – esistono i canali ai quali comunicare in via ufficiale notizie, ne esistono tantissimi, vi segnalo quello di Telegram Geeks che vi tiene aggiornati sulle notizie inerenti al mondo di Telegram:
  • per approfondire bene tutte le sue caratteristiche potete leggere qui, troverete tutte le risposte che cercate.

Sticker:
Telegram mette a disposizione la possibilità di usare in chat – e se siete in grado, di sviluppare – quelli che si chiamano sticker, altro che emoji! Ecco qui il pacchetto di sticker da me sviluppato, vi basta cliccare sul link per averlo in app, buon divertimento 🙂

sticker pack telegram

Bot:
Per gli utenti più esigenti, Telegram mette a disposizione i bot, ovvero delle conversazioni con azioni automatizzate per fare le cose più disparate, dato che sviluppatori da tutto il mondo sono sempre all’opera (come detto in precedenza per gli sticker anche voi potete creare il vostro bot). Vi segnalo alcuni di quelli che uso io (per avere i bot nel vostro telegram cliccate sul link o cercateli in alto nella barra di ricerca nella sezione contatti)

schermate di esempio telegram

  • La Repubblica.it per rimanere aggiornati sulle notizie principali della giornata che vi arriveranno sotto forma di messaggio sempre su Telegram
  • Corriere della Sera anche in questo caso per rimanere aggiornato sulle notizie a scelta
  • Youtube per cercare video da una semplice parola di ricerca
  • Zodiac bot per ricevere ogni giorno l’oroscopo del vostro segno
  • MotoGP per tutti gli appassionati come me, in modo da essere sempre sul pezzo con notizie, gare e classifiche
  • Potrei andare avanti ma preferisco fermarmi qui, non posso mica svelarvi tutti i miei segreti 🙂

Per ora con Telegram non è possibile effettuare chiamate, ma credo che attualmente questo rappresenti una scelta ben precisa: Telegram vuole focalizzarsi sulla messaggistica, e sono sempre più convinta che lo faccia meglio di chiunque altro.

Se vi piace l’articolo, vi ho incuriosito o volete dirmi semplicemente la vostra potete commentare qui sotto, oppure (ovviamente) cercarmi su telegram con il mio username (vi ricordo che se impostate un nick name sarete contattabili pubblicamente ma non condividerete necessariamente il vostro numero di telefono): @Stef_Ahnia

P.s. Mi segnalano problemi dell’app su Windows phone: credete davvero che il problema sia Telegram e non il vostro sistema operativo?! Con tutti i telefoni disponibili sul mercato per quale strana ragione non siete ancora passati ad iOS o Android? Ci sono dispositivi che accontentano tutte le tasche, no excuse!

Potrebbe interessarti anche:

lascia un commento

quattordici + 2 =

* Usando questo form sei d'accordo nella conservazione dei tuoi dati per questo sito

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza di utilizzo, se continui a navigare assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più