fbpx

Consigli per Instagram: buon gusto, stile personale e qualche app!

di Stefania, per gli amici Ahnia
ahnia - mug (2)

Continua il ciclo di chiacchiere e approfondimenti sul mondo di Instagram, tutte quelle chiacchiere che nel pdf che ho reso gratuito attraverso l’iscrizione alla newsletter non hanno trovato spazio, per diverse ragioni diciamo “editoriali”. Cerchi dei consigli per Instagram che vanno oltre la mania di avere migliaia di seguaci e dei metodi per ottenerli? Allora sei nel posto giusto.

Instagram fonda le sue solidi radici sulle fotografie, nonostante le ricche e nuove funzionalità: le Stories e i contenuti in evidenza, le dirette, la recente IGTV. Quello che caratterizza il profilo di ognuno di noi sono le fotografie pubblicate nella galleria.

Consigli per Instagram: i filtri nativi servono davvero a qualcuno, arrivati a questo livello di editing?

Quello che ormai trovo obsoleto in mezzo a tutti questi aggiornamenti sono i filtri nativi dell’app. Sono una delle primissime opzioni di Instagram nata dai due fondatori con quel senso nostalgico verso le care e vecchie Polaroid, ma onestamente credo di non averli mai usati e di non essermi mai affezionata a nessuno di loro in particolare. Perché quando arrivo ad aprire la sezione foto del mio dispositivo per scegliere la foto da pubblicare su Instagram quello che mi trovo davanti sono delle fotografie pronte ad essere pubblicate, quindi già editate a dovere. Se necessario dunque, modifiche e/o filtri sono stati applicati attraverso applicazioni esterne.

Consigli per instagram: attenzione alla continua ricerca della bellezza

A prescindere però dal filtro da applicare a una foto, quello che il mio occhio cerca – nel mio profilo e in quello degli altri – è la bellezza, che per quanto mi riguarda vuole dire tante cose ma sicuramente è influenzata in larga parte da una bellezza di tipo estetico, lo confesso. Forse è per questa ragione che in tanti si sono spinti oltre quella soglia di credibilità per cui la vita su Instagram non sembra una cosa vera: luoghi da sogno, situazioni paradisiache, corpi perfetti, ostentata bellezza ovunque, quotidianamente. Mai una nuvola in cielo. Irreale.

Il buon gusto – signori miei – passa anche da questo: la bellezza della nostra vita non è fatta di sole situazioni perfette, è fatta di ricerca, di silenzio, di riflessione, di pratica, di alti e bassi e di tutte le fotografie che questo porta con sé. Ecco perché la bellezza sta anche nel proprio stile personale, da cercare e coltivare con pazienza.

Sperimenta, non pasticciare. Prova per esempio ad aggiustare la temperatura della tua immagine, prenditi del tempo per rivedere il lavoro realizzato dopo qualche ora. E se stai perdendo la bussola dopo tante modifiche, appoggia il tuo telefono su un foglio bianco che funzionerà da sfondo “neutro” e fai una prova colore per vedere se stai facendo bene.

Consigli per Instagram: app utili diventate un cult per chi usa il social

In mezzo a tutta questa spasmodica ricerca di bellezza e perfezione, alcune applicazioni sono diventate molto famose e utilizzate praticamente da tutti, tra queste cito:

  • Vsco: questa sì che è un’applicazione con dei filtri seri! Permette anche di acquistare dei pacchetti speciali a prezzi convenienti, qui potreste trovare davvero il vostro filtro preferito, oltre alla possibilità di effettuare diverse modifiche di natura tecnica
  • Snapseed: da quando è stata acquistata dall’impero di Google quest’app non ha fatto altro che migliorare di aggiornamento in aggiornamento, tanto da dare la possibilità di aprire direttamente in app file di tipo .raw
  • Unfold: questa è un’app più recente rispetto a Vsco e Snapseed ma che ha avuto un vero e proprio successo, Unfold cerca di portare un po’ di quella bellezza nelle Stories, creando collage di foto e video in formato 9:16 perfetti per essere caricati nelle Stories. Purtroppo la versione di Android non è assolutamente paragonabile a quella più completa disponibile per iOs, ma questo delle app sviluppate in maniera diversa in base al sistema operativo è un altro discorso.

“Quello che ho capito usando Instagram” è finalmente online!

Potrebbe interessarti anche:

lascia un commento

10 + due =

* Usando questo form sei d'accordo nella conservazione dei tuoi dati per questo sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza di utilizzo, se continui a navigare assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più